LA SCUOLA
PER
TUTTI

SOSTIENI L'AMPLIAMENTO
DELLA SCUOLA
“NENA KABRINI”
IN KOSOVO

Parte la campagna di raccolta fondi di RTM a favore della scuola dell’infanzia “Nena Kabrini” a Prizren 

La scuola, nata a seguito del conflitto, su iniziativa delle suore Angeliche di S. Paolo e con il grande supporto di Caritas Italiana, accoglie bambini di ogni estrazione sociale, etnica e religiosa che vengono educati ad una convivenza pacifica.
L’educazione della prima infanzia è da sempre al centro dei nostri interventi in Kosovo e RTM collabora con la scuola “Nena Kabrini” da quasi vent’anni. Nel tempo le iscrizioni sono cresciute e ora, per poter accogliere adeguatamente i bambini serve più spazio. Nasce così il progetto di ristrutturazione e ampliamento, in particolare per rendere fruibile l’ampio sottotetto, attualmente inutilizzato

 

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

L’intervento è finalizzato ad ammodernare gli ambienti educativi della scuola e ampliare l’offerta di servizi educativi di qualità per la prima infanzia messi a disposizione di famiglie e comunità dalla scuola.
Per farlo, gli ambienti educativi della scuola verranno resi maggiormente a misura di bambino attraverso lavori volti a garantire una maggiore sicurezza e fruibilità per i più piccoli.
L’intervento di ristrutturazione e ampliamento riguarda principalmente l’ultimo piano, per rendere fruibile l’ampio sottotetto.

Questo spazio è attualmente inutilizzato dalla scuola per 2 ragioni:

  • Assenza di isolamento termico, che rende l’ambiente impraticabile sia nei mesi estivi sia in quelli invernali;
  • Presenza di ostacoli che impediscono lo svolgimento delle attività. La fruibilità di tale spazio per attività didattiche rappresenta un elemento cruciale per la scuola.

Per risolvere tali criticità, RTM ha commissionato a uno studio tecnico locale un’analisi di fattibilità.

Dallo studio è stato realizzato un progetto che prevede l’isolamento dei locali grazie al rifacimento della copertura e la rimozione delle colonne esistenti.

Ciò permetterà la creazione di uno spazio multifunzionale ancora più ampio e fruibile durante tutto l’arco dell’anno scolastico.

I lavori di demolizione della copertura per la successiva ristrutturazione sono già iniziati. Purtroppo anche in Kosovo, come in Italia, i prezzi dei materiali edili sono aumentati a dismisura rispetto a quanto preventivato ed ora alla scuola manca una parte importante dei fondi per poter terminare l’intervento.

 

Nena K_6
Nena K_9

COME CONTRIBUIRE

Bonifico su c/c bancario intestato a Volontari nel Mondo RTM – Banco BPM – Sede di Reggio Emilia
IBAN: IT54 C 05034 12800 000000045284
Causale: Erogazione liberale a favore di RTM ETS – Scuola Nena Kabrini

LA SCUOLA NENA KABRINI

Il progetto di realizzare una scuola dell’infanzia a Prizren è nato a inizio anni 2000, a seguito del conflitto etnico che ha dilaniato il Kosovo nel biennio precedente. L’idea fu quella di realizzare una struttura prescolare nella quale i bambini di 3-6 anni potessero essere educati alla convivenza pacifica. Nel dopoguerra Caritas Italiana si è fatta carico della costruzione della scuola, aperta ufficialmente il 2 settembre 2002 con 54 bambini. La scuola è stata uno dei primi istituti prescolari aperti dopo il conflitto e l’intervento NATO del 1999.

La scuola ha festeggiato il suo ventennale con 130 bambini iscritti, anche se le richieste da parte delle famiglie sono maggiori e non si riesce ad accettare tutte le domande. Il trend di iscrizioni è stato sempre di costante crescita. Dalla sua apertura a oggi la scuola ha accolto oltre 2.000 bambini provenienti da famiglie appartenenti alle diverse comunità etniche, religiose e sociali della regione di Prizren. Proprio per questo motivo, essa rappresenta un punto di riferimento a livello nazionale nel panorama dell’educazione della prima infanzia.

La scuola assicura un’educazione anche a bambini provenienti da famiglie in difficili condizioni economiche e a bambini con  bisogni speciali, dando loro la possibilità di frequentare il servizio senza pagare le rate mensili. La finalità di fondo della scuola è quella di fornire un’educazione di alta qualità a tutti i bambini.

BENEFICIARI

  • 130 bambini appartenenti a diverse comunità etnico-religiose ( 3-6 anni)
  • 13 educatrici e personale scolastico
  • 200 genitori
  • 4 piccole aziende e artigiani locali

RTM IN KOSOVO

RTM vanta un’esperienza ultraventennale in Kosovo, paese nel quale opera ininterrottamente dal termine del conflitto etnico del 1999.
L’educazione della prima infanzia è da sempre un ambito prioritario d’intervento per RTM in Kosovo, con un focus specifico sull’educazione alla pace, nell’ottica di favorire la pacifica convivenza tra le diverse comunità che compongono la società kosovara.
La cooperazione tra RTM e la Scuola Nena Kabrini ha preso avvio nel 2005 e prosegue tuttora in uno spirito di grande collaborazione, rispetto e soddisfazione reciproca.

EDUCAZIONE IN KOSOVO

In Kosovo la qualità dell’istruzione a tutti i livelli rappresenta una seria fonte di preoccupazione e, al contempo, una delle principali sfide per il futuro e per il percorso d’integrazione europea del Paese.
Il livello dei servizi prescolari è molto basso e le strutture sono spesso caratterizzate da ambienti di apprendimento ridotti e limitati.